Facebook Instagram Linkedin

FLAT LIFE

Flat Life è il nome di un progetto video che ho realizzato durante la quarantena legata alla pandemia di Covid. In Inglese FLAT vuol dire appartamento, ma anche piatto. Piatto e senza soluzioni di continuità, come la vita alla quale per circa tre mesi si era abituato l’intera pianeta.

L’intento del progetto Flat Life era quello di sovvertire questo strano ordine di cose, pur mantenendone gli elementi chiave. Ho deciso quindi di unire musicisti e ballerini in isolamento a migliaia di chilometri di distanza.

Nel primo video c’è la bravissima violinista Elena Floris che suona in una splendida sala a Ryde in Danimarca mentre sulle sue note ballano Federica Boncompagni e Valerio De Vita nei pressi di Roma.

GOD BLESS TECHNOLOGY

CON QUESTA FRASE HO CHIUSO IL POST DEL PRIMO VIDEO. LA TECNOLOGIA E’ STATA LA CONDIZIONE ESSENZIALE PER L’ESISTENZA STESSA DEL PROGETTO

L’unico modo per realizzare una serie di video in giro per il mondo, mentre il lockdown ti tiene chiuso dentro casa è affidarsi alla tecnologia.

Ho diretto le inquadrature tramite le chiamate via Skype ed ho dato indicazione su dove poggiare i vari cellulari per le riprese. Poi mi sono fatto inviare i video sulla mail ed ho assemblato il tutto.

Nel secondo video, incentrato su musica e danza classica, Marianna Pulsoni suona il pianoforte nella sua sala a L’Aquila, mentre Brianna Guagliardo balla a West Palm Beach negli USA, Frantiska Sochorova a Basilea in Svizzera e Alicia Fabry a Nizza in Francia.

IN GIRO PER IL MONDO

Ho capito subito che la vera forza di Flat Life era quella di permettere a persone distanti e senza contatti precedenti tra loro di interagire attraverso la propria arte.

In un momento in cui si erano bruscamente interrotti i rapporti umani per cause di forza maggiore, io sono andato alla ricerca di nuovi rapporti a distanza di chilometri.

La metodologia è stata sempre la stessa: ricerca di musicisti e ballerini tramite gli hashtag di instagram e messaggio standard in inglese che inviavo in posta privata. Chi leggeva, rispondeva poi in maniera entusiasta.

Dopo i primi due video di Flat Life ho quindi deciso di provare a coinvolgere una musicista che adoro particolarmente. La sua risposta positiva mi ha riempito di gioia

SOTTOVOCE, TI PARLO NELLA TESTA..

Nel terzo video c’è Erica Mou che da Tolosa in Francia canta il suo brano Sottovoce mentre Flavia Massimo suona a L’Aquila il violoncello e Melany Travaglia balla nella sua casa di Milano.

Il progetto si chiude con un ultimo aereo preso poco prima della fine della quarantena e che mi ha portato di nuovo dall’altra parte della Terra.

Avevo letto di Sherazade Mami su un articolo di Repubblica. Si parlava di lei come della ballerina che durante il lockdown ballava sui tetti di Beirut. Ho scritto anche a lei su Instagram, chiedendole se volesse partecipare all’ultimo video del progetto. La sua risposta è stata immediata e diretta.

CIAO MATTEO. PLEASED TO MEET YOU. WITH PLEASURE!!

Sono saltati dentro Flat Life anche Alessandra Chiarelli e Emanuele Castellano, rispettivamente violinista e pianista. Sherazade ha coinvolto Elie George Afif ed insieme hanno ballato questo bellissimo tango su un tetto di Beirut.

Ho pubblicato tutti i video sulla mia pagina facebook e pagina instagram

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi